Merck

Avelumab, anticorpo monoclonale inibitore della proteina PD-L1 completamente umano sviluppato da Merck e Pfizer, è stato ammesso alla rimborsabilità dall’AIFA per il trattamento in monoterapia di pazienti adulti affetti da Carcinoma a Cellule di Merkel (MCC) metastatico. Avelumab è il

Nell’ambito del 34° Congresso ECTRIMS in corso a Berlino, Merck ha annunciato la pubblicazione dei risultati di un’indagine sponsorizzata dall’azienda e condotta a livello mondiale sui caregiver di persone con Sclerosi Multipla. La survey “Living with Multiple Sclerosis: The Carer’s Perspective”,

In occasione del 34° Congresso dell’European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis (ECTRIMS) in corso a Berlino, Merck ha annunciato la presentazione di nuovi dati relativi a Cladribina Compresse. I dati presentati si basano su evidenze real world

Merck ha annunciato i vincitori del Grant for Growth Innovation (GGI) 2018 in occasione di una cerimonia organizzata nell’ambito del 57° Congresso Annuale ESPE – European Society of Paediatric Endocrinology – svoltosi ad Atene dal 27 al 29 settembre. Tra

È online Merck.it il nuovo sito italiano di Merck. Il portale www.merck.it, per la prima volta, offre visibilità a tutte le aree di business in cui l’azienda opera in Italia: Healthcare, Performance Materials e Life Science. Il nuovo sito è

È Carl Safina, con il saggio Al di là delle parole (Adelphi 2018), il vincitore della sedicesima edizione del Premio Letterario Merck. Il Premio speciale va a Lucio Russo per il saggio Perché la cultura classica (Mondadori 2018). Il Premio

È partita la III edizione del Premio Merck in Neurologia che ha ottenuto, anche quest’anno, il patrocinio della Società Italiana di Neurologia (SIN). Da lunedì 4 giugno a lunedì 24 settembre, Enti Universitari e Ospedalieri, pubblici o privati, IRCSS pubblici

Nerviano Medical Sciences e Merck collaboreranno alla ricerca e sviluppo di nuovi agenti antitumorali. In particolare, secondo i termini dell’accordo, Nerviano Medical Sciences concede a Merck il diritto esclusivo di condurre attività di ricerca e sviluppo, produzione e commercializzazione di

Il Multiple Sclerosis Journal ha pubblicato i dati di un’analisi post hoc che evidenziano gli effetti del trattamento con Mavenclad (Cladribina Compresse) su due sottogruppi di pazienti con sclerosi multipla recidivante ad elevata attività di malattia. I risultati confermano l’efficacia

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha fatto visita allo stabilimento di produzione Merck di Modugno-Bari, ed incontrato i vertici italiani del gruppo. “Ho incontrato con piacere il management di Merck ed i dipendenti del sito – ha commentato il Ministro

Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato un nuovo investimento di circa 35 milioni di euro destinato al suo sito di produzione di Modugno-Bari, per una nuova linea di produzione di medicinali. L’annuncio è stato dato in

Il nuovo medicinale immunoncologico di Pfizer e Merck KGaA, Bavencio – approvato a marzo dalla FDA per il trattamento del carcinoma a cellule di Merkel, – ha ottenuto il via libera anche dalla Commissione Europea per il trattamento di questo

La Commissione europea ha rilasciato l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio di Cladribina compresse 10 mg, la prima terapia orale con breve ciclo di trattamento per le forme recidivanti di sclerosi multipla (Smr) nei pazienti con elevata attività di malattia. Germania e

(Reuters Health) – Il CHMP dell’EMA  ha raccomandato l’approvazione del farmaco immuno-oncologico Bavencio (avelumab) di Pfizer e Merck KGaA per il trattamento del carcinoma a cellule di Merkel. A maggio, Bavencio, un inibitore di PD-L1, aveva ricevuto l’ok dalla FDA

Merck ha annunciato che il Comitato per i medicinali per uso umano (Committee for Medicinal Products for Human Use – CHMP) dell’Agenzia europea dei medicinali ha espresso parere positivo per l’approvazione di Cladribina Compresse (nome commerciale proposto MAVENCLAD) per il

(Fondazione Thomson Reuters) – Imparare dalla vittoria sull’Ebola in Africa Occidentale per contenere le probabili, future recrudescenze di questo virus. Con questo obiettivo, nei giorni scorsi, si sono riuniti a Conakry (Guinea) presidenti e ministri di Guinea, Liberia e Sierra