Lilly

(Reuters Health)- Successo per baricitinib, in sperimentazione clinica per il Lupus Eritematoso sistemico (LES), a metà del trial. Eli Lilly ha annunciato che il farmaco ha già raggiunto l’obiettivo primario; un risultato che permetterà all’azienda di dare inizio ad uno

(Reuters Health) – Lilly e AstraZeneca hanno annunciato che interromperanno gli studi in fase avanzata del loro candidato per la terapia dell’Alzheimer. Il trattamento, lanabecestat, appartiene alla classe di farmaci inibitori dell’enzima di scissione della beta secretasi (BACE), che blocca

Tre annni di efficacia costante, con pelle pulita. E’ questo il dato che emerge dallo studio UNICOVER- 3, che ha testato Taltz (ixekizumab) di Eli Lilly su 1.340 pazienti affetto da psoriasi a placche. Lo studio è stato presentato al

Il prossimo 31 agosto la responsabile mondiale dell’oncologia di Lilly, Sue Mahony, andrà in pensione. La pharma americana dovrà dunque trovare una nuova guida per questo settore. Durante i suoi 18 anni in Lilly, Mahony è salita ai più alti

Nonostante le difficoltà di baricitinib – il panel di esperti FDA ha votato, e non all’unanimità, per la versione da 2 mg del farmaco contro l’artrite reumatoide -la comunicazione dei dati Q1 di Lilly ha restituto vigore al management della

Il primo spot televisivo, Relentless, vede le donne e le loro famiglie divertirsi e trascorrere un pò di tempo insieme ballando, giocando con i nipoti e facendo torte con figlie. Lo scopo è quello di far passare un importante messaggio:

(Reuters Health) – Cyramza (ramucirumab) di Lilly ha raggiunto l’obiettivo principale dello studio di fase avanzata prolungando la vita dei pazienti con carcinoma epatico. Il farmaco è stato testato in una popolazione selezionata di pazienti con carcinoma epatocellulare che non

Boehringer Ingelheim ed Eli Lilly  hanno deciso di estendere il loro programma di studi clinici su empagliflozin (Jardiance) nello scompenso cardiaco cronico. Partiranno, infatti, gli studi EMPERIAL che valuteranno l’effetto del farmaco sulla capacità di svolgere attività fisica e sui

C’è una nuova partnership tecnologica nel settore del diabete, quella tra Eli Lilly e Livongo Health. L’obiettivo è quello di valutare dati reali per fornire risultati migliori  i pazienti affetti dalla malattia di tipo 1 e di tipo 2. I

La cinese Chi-Med e la Big Pharma statunitense Eli Lilly hanno reso noto che il farmaco che hanno sviluppato in partnership per i pazienti con tumore colorettale ha raggiunto l’endpoint primario di aumentare la sopravvivenza generale in tali soggetti. Hutchison

Arrivano dall’Annual Meeting dell’American Academy of Dermatology in corso a Orlando i dati sull’efficacia a lungo termine di ixekizumab di Eli Lilly per la cura della psoriasi in forma da moderata a grave. Sicurezza ed efficacia elevata anche a lungo

Nuove evidenze dagli studi di fase III su baricitinib confermano l’efficacia e la sicurezza della molecola, unica terapia orale giornaliera, nel trattamento dell’Artrite Reumatoide. I dati sono stati oggetto di dibattito all’interno del congresso annuale della Società Italiana di Reumatologia

Il fatturato di Lilly Italia è cresciuto del 4% medio negli ultimi 5 anni, a fronte di una crescita media dell’1,4% del comparto manifatturiero. Lo rivela uno studio di The European House – Ambrosetti presentato nell’ambito delle celebrazioni per i 140 anni di Eli Lilly. Lilly

Lilly compie 140 anni e fa il punto sulla ricerca in Italia. “La ragione per cui il sistema italiano dei trial clinici sui farmaci è cosi’ lento, è dovuta al fatto che l’Italia è frammentata nel decision making: ogni provincia o

Eli Lilly and Company ha annunciato che la Food and Drug Administration (FDA) ha concesso la priority review per la domanda di licenza BLA (biologics license application) per olaratumab, un antagonista PDGFRα, in combinazione con la doxorubicina, per il potenziale

(Reuters Health) – Secondo alcuni tra i maggiori esperti di cardiologia, i nuovi metodi per controllare il colesterolo, compresa anche eventualmente l’iniezione diretta di colesterolo “buono” (Hdl) nei pazienti, hanno bisogno di essere studiati dopo il fallimento di alcuni trattamenti