COVID, Pfizer/BioNTech chiedono a FDA approvazione in emergenza vaccino per ragazzi dai 12 ai 15 anni

(Reuters) – Pfizer e BioNTech hanno chiesto venerdì scorso alla FDA di approvare in emergenza il loro vaccino contro il COVID-19 anche per l’uso su adolescenti di età compresa tra i 12 e i 15 anni di età. Negli USA il vaccino è attualmente autorizzato per le persone dai 16 anni in su. Le due società hanno dichiarato, inoltre, di…

Leggi

Curevac: a maggio o giugno pronti con il vaccino COVID

(Reuters) – Secondo quanto riportato sabato dal quotidiano tedesco Augsburger Allgemeine, l’azienda biotecnologica tedesca Curevac ritiene che l’Unione europea potrebbe concedere l’approvazione al suo vaccino anti COVID-19 nel mese di maggio o di giugno. “Siamo già molto avanzati nelle sperimentazioni cliniche di fase tre e siamo in attesa dei dati per l’approvazione finale”, ha detto Thorsten Schueller, portavoce della società.…

Leggi

Moderna, per fine anno vaccino aggiornato sulle varianti

(Reuters) – Tal Zaks, Chief Medical Officer di Moderna, ha annunciato che la società dovrebbe essere in grado di fornire entro la fine di quest’anno un vaccino di richiamo per la protezione contro le varianti del coronavirus. Zaks, parlando all’Economic Club di New York, ha detto infatti che si aspetta che i vaccini di richiamo che l’azienda sta testando attualmente…

Leggi

UE, su vaccino AstraZeneca Paesi in ordine sparso

(Reuters) – L‘Unione europea non è riuscita a concordare una linea comune in merito all’uso del vaccino di AstraZeneca. I ministri della Salute dei Paesi membri hanno tenuto una riunione virtuale straordinaria subito dopo che l’Agenzia europea per i medicinali ha modificato le sue linee guida sul vaccino. L’EMA ha ritenuto che vi siano possibili collegamenti tra il prodotto immunizzante…

Leggi

Vaccino AstraZeneca: Ema, nessun limite di età. Trombosi cerebrale effetto collaterale molto raro

Nel pomeriggio di mercoledì 7 aprile Il comitato per la sicurezza dell’EMA (PRAC) ha concluso che i coaguli di sangue insoliti con piastrine basse dovrebbero essere considerati come effetti collaterali molto rari del vaccino AstraZeneca. Nel giungere alla sua conclusione, il comitato ha preso in considerazione tutte le prove attualmente disponibili, compreso il parere di un gruppo di esperti ad…

Leggi

COVID: Valneva, il vaccino passa alla fase III

(Reuters) – Il vaccino contro il COVID-19 messo a punto da Valneva si è mostrato sicuro ed efficace nelle fasi iniziali di sperimentazione. L’azienda francese ha così comunicato che prevede di lanciare in questo mese un trial clinico in fase III. Il vaccino, che sfrutta una tecnologia già in uso per il vaccino approvato contro l’encefalite giapponese, è stato testato…

Leggi

COVID: UE, passaporto vaccinale, il nodo dei dati personali

(Reuters) – I ‘passaporti’ vaccinali che rilascerà la UE devono avere una base giuridica che ne garantisca la ‘necessità e la proporzionalità”, nel rispetto della privacy. L’European Data Protection Board (EDPB) e l’European Data Protection Supervisor (EDPS) mettono in guardia contro l’utilizzo di dati in questi documenti di viaggio, al fine di creare una banca dati centrale europea. “Qualsiasi misura…

Leggi

EMA, comincia l’iter di valutazione delle sperimentazioni di Sputnik V

(Reuters) – L’EMA inizierà la prossima settimana la valutazione degli standard etici applicati alle sperimentazioni eseguite su Sputnik V, il vaccino russo anti COVID-19. In particolare, l’ente regolatorio europeo accerterà se i test siano stati condotti secondo le linee guida cliniche e scientifiche globali. Ne dà notizia il Financial Times. Circa il rispetto degli standard etici durante le fasi sperimentali…

Leggi

Vaccini COVID: Novavax cambia il disegno dello studio

(Reuters) – Novavax ha annunciato che i partecipanti ai suoi studi clinici in corso sul vaccino contro il COVID-19. condotti in Sud Africa e UK, potranno ora ricevere ulteriori dosi, garantendo che anche chi ha ricevuto un placebo possa ricevere il vaccino attivo. Consentire ai volontari di passare al vaccino attivo offre loro un incentivo a continuare i trial anche…

Leggi

Vaccini COVID-19: Pfizer/BioNTech aggiornano dati su efficacia

Dopo aver registrato un’efficacia complessiva del 91,3% contro il COVID-19 sintomatico e la capacità di proteggere anche contro la variante isolata per la prima volta in Sudafrica, Pfizer e BioNTech hanno aggiornato i dati sul loro vaccino contro il COVID-19, BNT162b2, con l’obiettivo di presentare domanda alla FDA per trasformare l’autorizzazione in emergenza in un’approvazione piena. Il dato – insieme…

Leggi

Janssen, problemi di produzione per un lotto del vaccino. NYT: a rischio 15 mln di dosi

(Reuters) – Janssen ha reso noto di aver riscontrato un problema con un lotto del vaccino COVID-19 prodotto nel sito di Emergent Biosolution. Un problema che non permetterà al lotto di avanzare nelle fasi di produzione. L’azienda non ha quantificato il danno, ma secondo il New York Times sarebbero state rovinate 15 milioni di dosi del vaccino. Secondo quanto riportato…

Leggi

Vaccini COVID-19 spopolano sui social e Big Pharma guadagna popolarità

Video e post sui vaccini COVID-19 stanno spopolando sui principali social network. Oltre ai selfie con le schede di vaccinazione e i video di incoraggiamento a vaccinarsi, ci sono anche ringraziamenti alle aziende farmaceutiche. Sul canale TikTok del Washington Post, per esempio, il produttore Dave Jorgenson fa i nomi delle pharma mentre spiega in modo ironico i processi di approvazione…

Leggi

Ghebreyesus : “La Cina ha nascosto i dati al team dell’OMS che ha indagato su origini COVID”

(Reuters) – Sono stati nascosti i dati al team di ricercatori dell’Organizzazione mondiale della sanità che si sono recati in Cina per cercare le origini dell’epidemia di coronavirus. Lo ha detto direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus. Gli Stati Uniti, l’Unione Europea e altri paesi occidentali hanno immediatamente chiesto alla Cina di dare agli esperti indipendenti “pieno accesso” a tutti…

Leggi

COVID, studio Henivot: il casco riduce del 40% la necessità di intubazione

I rianimatori in gergo lo chiamano ‘casco’ (in inglese helmet) ed è uno strumento che permette ai pazienti con grave insufficienza respiratoria, come quelli con la polmonite da Covid-19, di respirare. Il casco è stato inventato ed è prodotto in Italia, e sono quasi solo i rianimatori italiani a utilizzarlo. Ma adesso, uno studio appena pubblicato da Jama, dimostra che…

Leggi