Amgen

(Reuters Health) – Q3 che si conclude con un segno positivo per Amgen. La biotech ha registrato un utile netto di 2,02 miliardi di dollari in crescita rispetto ai 2,01 miliardi di dollari (pari a 2,68 dollari per azione) di un anno

La biotech tedesca Immatics ha ottenuto da Amgen 58 milioni di dollari (49 milioni di euro) per finanziare le sue ricerche in immunoterapia oncologica. Immatics è specializzata nella ricerca sulle cellule T. Oltre a quello degli investitori tradizionali- tra i

(Reuters Health) – Amgen e AbbVie hanno raggiunto un accordo per ritardare al 2023 il lancio negli USA del biosimilare di adalimumab (Humira), il blockbuster di AbbVie per il trattamento dell’artrite reumatoide. Mentre in Europa il biosimilare di Amgen arriverà

(Reuters Health) – Via libera dall’FDA a Mvasi, la versione biosimilare di Avastin (Roche), che sarà prodotta da Amgen. Mvasi, è il primo biosimilare approvato negli Stati Uniti per la terapia dei pazienti oncologici. “L’introduzione di nuovi biosimilari, soprattutto a

(Reuters Health) – Un farmaco iniettabile, tezepelumab, ha ridotto le esacerbazioni dell’asma di grado da moderato a severo ,dal 61 al 71%, in modo dose-dipendente, dopo 52 settimane di trattamento, rispetto al placebo. È il risultato della fase II della sperimentazione

Con una riduzione del rischio di mortalità del 21% tra i malati di mieloma multiplo, il cocktail contenente Kyprolis, di Amgen, insieme a Revlimid, di Celgene, e desametasone si è mostrato più efficace della terapia con gli ultimi due farmaci

(Reuters Health) – Un aumento del tasso di effetti collaterali a livello cardiaco evidenziati in un trial clinico di fase avanzata mette in discussione la possibilità – almeno a breve – di avere l’ok della FDA per romosozumab, il farmaco

Q1 migliore del previsto per Amgen, grazie ai controlli sui costi che hanno contribuito a compensare la forte riduzione delle vendite di Enbrel, farmaco di larga diffusione impiegato contro l’artrite reumatoide e la psoriasi. Ma le vendite non sono decollate.

Novartis e Amgen hanno raggiunto un accordo esteso di commercializzazione per erenumab, una molecola attualmente in fase di studio nella prevenzione dell’emicrania. Novartis e Amgen commercializzeranno congiuntamente erenumab negli Stati Uniti. Novartis manterrà i diritti esclusivi nel resto del mondo,

Percentuali più elevate di remissione completa della malattia, sopravvivenza globale raddoppiata e minori eventi avversi rispetto alla chemioterapia standard: questi sono i risultati ottenuti nel trattamento della Leucemia Linfoblastica Acuta con Blincyto (blinatumomab, adesso disponibile anche in Italia in regime

La Corte d’Appello USA sta per decidere sul caso del brevetto su Repatha, l’anticorpo monoclonale sviluppato da Amgen per l’ipercolesterolemia. E Big Pharma ha gli occhi puntati sul duello tra l’azienda biotech americana e Sanofi e Regeneron, che in commercio

Ottimi risultati per Amgen dallo studio FOURIER sugli outcome di Repatha, che ha coinvolto 27.564 pazienti. Questo studio ha stabilito, per la prima volta, che ridurre al massimo i livelli di C-LDL, oltre quanto già raggiungibile con la migliore terapia

Da oggi Repatha (evolocumab) è prescrivibile e rimborsabile anche in Italia: una buona notizia per chi non risponde alle statine, il golden standard nel trattamento di questa patologia. Si tratta del primo anticorpo monoclonale interamente umano ad arrivare all’uso in cardiologia.

Luigi Uccella è il nuovo Responsabile delle Risorse Umane di Amgen e in questo ruolo entra a far parte del Comitato di Direzione. Quarantenne, inizia la sua carriera nel settore dei Medical Device quindici anni fa in Guidant Italia, dove

(Reuters Health) – La U.S. Food and Drug Administration ha approvato Parsabiv (etelcalcetide)  di Amgen per l’iperparatiroidismo secondario nei pazienti adulti con malattia renale cronica sottoposti a dialisi. Il farmaco ha un regime di somministrazione per via intravenosa, tre volte

Con un fatturato di 5,965 miliardi di dollari nel Q4 del 2016 e con entrate totali per l’anno scorso a 23 miliardi di dollari – in crescita del 6% rispetto ai 21,66 miliardi di dollari del 2015 – Amgen ha