Social media e Big Pharma, interessanti novità da Instagram

19 marzo, 2016 nessun commento


 

Le aziende farmaceutiche avevano già esultato all’inizio dell’anno con la proposta di Twitter di estendere il limite di caratteri a 10 mila. Adesso l’uso dei social torna sotto i riflettori con le nuove modifiche di Instagram. “Con Instagram c’è una chiara, nuova opportunità per le Pharma di entrare in un uno spazio che non hanno mai varcato prima” ha affermato Doug Weinbrenner, senior director Intouch Solutions. Tra le novità interessanti lanciate dalla piattaforma  la possibilità del brand di poter scegliere tra diversi account.  Per le Pharma questa funzione potrebbe essere interessante perché potrebbero raggiungere gruppi demografici diversi con specifici account.

Non solo, il marketing delle aziende farmaceutiche potrebbe usufruire di funzionalità aggiuntive, come l’inserzione di video, per raggiungere i consumatori. Anche in questo caso Instagram ha recentemente apportato delle modifiche, allungando i tempi degli annunci video prima da 15 a 30 e ora fino a 60 secondi. Secondo Weinbrenner “30 secondi non erano sufficienti per veicolare il messaggio delle case farmaceutiche al pubblico, e le aziende quindi non stavano investendo su Instagram, ma con queste estensioni l’attenzione per questo social potrebbe  tornare alta”. Tempi più lunghi sono necessari per i video che riguardano un farmaco, viste le rigide regole imposte da FDA per cui ogni annuncio deve dare informazioni circa la sicurezza del farmaco. “Con 60 secondi a disposizione, ha concluso Weinbrenner, non solo si ha il tempo per parlare della sicurezza ma resta anche un margine interessante per ideare un contenuto creativo”.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*