Shire pronta a chiedere l’ok a FDA per lanadelumab (angioedema ereditario)

19 maggio, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Shire è pronta a chiedere alla FDA americana l’ok per il suo farmaco contro l’angioedema ereditario, lanadelumab, dopo aver raccolto con successo gli ultimi dati. La documentazione potrebbe arrivare sul tavolo dell’ente regolatorio a fine anno o al massimo all’inizio del prossimo. Dopo la notizia, le azioni della società sono aumentate di circa il 6%, attestandosi a 193,15 dollari. Secondo alcuni analisti, il farmaco potrebbe arrivare a vendere fino a due miliardi di dollari. I pazienti con angioedema ereditario, una rara malattia genetica, soffrono di episodi ricorrenti di gonfiore a livello di cute o organi interni. Il farmaco di Shire previene questi fenomeni. In particolare, lanadelumab ha ridotto la quota di attacchi mensili dell’87% rispetto al placebo in uno studio clinico in fase avanzata di 26 settimane su pazienti di 12 anni o più.

Fonte: Reuters Health News

(versione italiana per Daily Health Industry)

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*