Seqirus, 2018 d’oro con Flucelvax e Fluad

4 settembre, 2018 nessun commento


Dopo un periodo “intenso” per Seqirus – come affermato dal presidente della divisione CSL, Gordon Naylor – l’azienda può prendere fiato un momento per apprezzare il fatto che, dopo tre anni, è diventata redditizia. Seqirus ha iniziato l’attività nel 2015 quando ha acquistato il vaccino antinfluenzale di Novartis e ha combinato tale attività con la propria bioCSL. Durante il primo anno di lavoro, Seqirus ha perso 245 milioni di dollari.

Ma, secondo i risultati appena pubblicati per l’anno fiscale 2018, conclusosi il 30 giugno, Seqirus ha registrato un utile di 52 milioni di dollari sulle vendite totali, per 1,09 miliardi. I risultati arrivano in un momento in cui Seqirus sta incrementando la produzione per la stagione influenzale dell’emisfero boreale del 2018-2019. Naylor ha detto che questo periodo dell’anno è intenso, dal momento che i team commerciali, di qualità e di produzione di Seqirus lavorano insieme in modo stretto per garantire che milioni di dosi di vaccino antinfluenzale arrivino al pubblico. Durante i tre anni di vita di Seqirus, la società ha notevolmente incrementato la produzione a Holly Springs, nel North Carolina. Si tratta di uno stabilimento ereditato da Novartis. L’azienda produce il suo vaccino quadrivalente Flucelvax a base di cellule in questo stabilimento e ha portato la produzione da 3 milioni di dosi all’anno a circa 20 milioni di dosi per la prossima stagione. La FDA ha approvato giovedì un nuovo processo di produzione che consentirà a Seqirus di raddoppiare la fabbricazione nell’impianto portandola a circa 40 milioni di dosi previste per la stagione influenzale 2019-2020. Per migliorare la propria redditività, Seqirus ha spostato la propria attenzione dai vecchi vaccini antinfluenzali trivalenti ai quadrivalenti Flucelvax e Fluad a base di cellule, indicati per le persone di età pari o superiore a 65 anni. In questa stagione, Fluad è l’unico vaccino antinfluenzale approvato per adulti a partire dai 65 anni di età nel Regno Unito. Nell’anno fiscale 2018 di CSL, le vendite del vaccino quadrivalente antinfluenzale sono aumentate del 109% rispetto al 2017 attestandosi a 341 milioni di dollari, mentre le vendite di adiuvanti sono aumentate del 142%, ossia 138 milioni di dollari.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*