Salix guarda ai GP con uno strumento per viaggiare nell’intestino

11 maggio, 2017 nessun commento


Un tour virtuale nell’intestino durante il quale vengono discusse le possibili cause della sindrome dell’intestino irritabile, dalle intolleranze alimentari alle infezioni gastrointestinali, all’alterazione del microbioma. Tutto ciò grazie al un nuovo dispositivo  ideato da Salix Pharmaceuticals (Valeant) .

Si tratta di un apparecchio a scopo educativo. “Il termine sindrome da intestino irritabile raccoglie sono una serie di sintomi, ma c’è una moltitudine di cause differenti”, ha dichiarato Brooks Cash, un consulente di Salix. “Questo strumento è stato progettato per educare gli operatori sulle diverse fisiopatologie al centro della sindrome da intestino irritabile”. Secondo una ricerca di Salix, che sarà pubblicata sul prossimo numero di The American Journal of Gastroenterology, il 45% dei pazienti con sindrome dell’intestino irritabile ha ricevuto la diagnosi da un gastoenterologo e il 42% da un medico di base. A partire dalla fine dello scorso anno, quando è fallita l’operazione da 10 miliardi tra Valeant e Takeda per la vendita di Salix, l’azienda farmaceutica canadese si è concentrata sull’informazione ai medici di base, come parte della sua strategia di crescita. Così, alla fine di febbraio Salix ha aumentato la sua forza di quasi il 40%.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*