Roche: ok da FDA per Zelboraf e per Alecensa come trattamento di prima scelta

7 novembre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Roche ha ottenuto l’approvazione dalll’FDA per commercializzare il suo farmaco per il tumore della pelle Zelboraf (vemurafenib) per alcuni pazienti con malattia di Erdheim-Chester, un raro tipo di tumore del sangue, e per Alecensa (alectinib) come trattamento di prima scelta per alcuni pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule. La Food and Drug Administration ha approvato Zelboraf per trattare pazienti con malattia di Erdheim-Chester le cui cellule tumorali hanno la mutazione genetica BRAF V600. Solo 600-700 persone al mondo soffrono di tale patologia, conosciuta anche come istiocitosi sclerosante poliostotica, e circa il 54% di esse presentano la mutazione BRAF 600. Zelboraf è il primo trattamento approvato dall’FDA per questa patologia. Il farmaco era stato già approvato per il trattamento del melanoma in pazienti che presentano mutazione BRAF V600. Alecensa è stato invece approvatocome trattamento iniziale per pazienti come una rara forma di tumore al polmone non a piccole cellule causata da mutazione ALK. Il farmaco aveva un’approvazione per i soggetti già trattati con Xalkori (crizotinib), farmaco per tumore al polmone di Pfizer, la cui malattia era comunque progredita. Ora i pazienti possono ricevere Alecensa senza prima essere trattati con Xalkori. I pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule ALK-positivo rappresentano il 5% dei soggetti affetti da questa patologia.

Fonte: Reuters Health News
(Versione Italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*