Ricerca HIV. Viiv Healthcare sostiene il progetto EPIICAL

19 maggio, 2016 nessun commento


Tutto il mondo scientifico guarda con grande interesse quanto accade nell’ambito della ricerca sull’HIV. Dall’avvento della terapia antivirale a oggi sono cambiate molte cose nell’immaginario collettivo relativo a questa infezione. E questo grazie alla ricerca, che in Italia si è particolarmente distinta per qualità e quantità di contributi.

Forti di questa consapevolezza, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e la  Fondazione Penta (un network internazionale che riunisce centri universitari di ricerca di altissimo livello in tutto il mondo) hanno dato vita al progetto di ricerca traslazionale EPIICAL.

Scopo dell’iniziativa è quello di creare modelli predittivi in grado di comprendere l’andamento dell’infezione nei bambini e di verificare l’efficacia di nuove strategie immunoterapiche capaci non solo di bloccare la replicazione del virus, ma anche di determinare fasi di remissione della malattia e di consentire sospensioni dei trattamenti antiretrovirali.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina all’Ospedale Bambino Gesù.  EPIICAL è sostenuto nella sua interezza da un contributo non condizionante di ViiV Healthcare, unica azienda farmaceutica totalmente dedicata all’infezione HIV/AIDS, nata nel 2009 da una joint venture tra GSK e Pfizer, cui poi si è aggiunta l’azienda farmacetutica giapponese Shionogi.

“Si tratta di un progetto affidabile – ha detto Paolo Rizzini, direttore medico e scientifico di ViiV Healthcare – perché è ispirato al principio della collaborazione fra centri di ricerca. E il network, lo abbiamo visto in molte occasioni, conduce a risultati importanti. ViiV Healthcare sta perseguendo diverse linee di ricerca, cercando di agire sul miglioramento della terapia antivirale sia sotto il profilo della tollerabilità e convenienza, sia sotto quello dells scoperta di farmaci con nuovi meccanismi di azione, anche grazie a una pipleline che recentemente si è molto allargata con l’acquisizione di principi attivi di Bristol Myers Squibb”.

La partnership tra ViiV Healthcare, Fondazione Penta e Ospedale Pediatrico Bambino Gesù , che si traduce nel progetto EPIICAL – ha concluso Rizzini –  rappresenta per ViiV un ulteriore passo avanti nelle attività di ricerca e sviluppo finalizzate a accelerare la messa a punto di terapie innovative nell’HIV”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*