Ricciardi (Iss): in Italia c’è un’epidemia di morbillo

20 aprile, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – “In Italia e in Romania c’è un’epidemia di morbillo”. Lo afferma Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, sottolineando come sia chiaro l’intento dell’avviso emesso dai CDC americani per chi si reca nel nostro Paese. Il Ministero della Sanità rende conto di 1.500 casi registrati, contro gli 840 del 2016 e i 250 del 2015. Secondo Ricciardi, a differenza dell’Italia, gli Stati Uniti hanno lanciato una campagna massiccia per convincere i genitori a vaccinare i proprio figli. Dai dati in mano all’Istituto Superiore di Sanità, solo l’85% dei bambini di due anni risulta vaccinato contro il morbillo, una percentuale molto al di sotto della soglia del 95%, raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per contrastare la diffusione della malattia. E a complicare ancora di più la situazione è la puntata del programma di RAI 3 Report, incentrata sui possibili effetti collaterali del vaccino contro il papillomavirus umano (HPV), che protegge contro il cancro della cervice uterina. “È molto grave che un programma televisivo, che dovrebbe essere al servizio dei cittadini, diffonda la paura dicendo bugie e dando spazio alle lobby anti-vaccini”, ha commentato Giuseppe Mele, presidente della Società italiana dei Medici Pediatri (SIMPe).

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*