Philips: accordo da oltre 140 milioni di euro con ospedali tedeschi

17 luglio, 2018 nessun commento


Ottimizzazione dei flussi di lavoro in radiologia, fornitura di apparecchiature di imaging medicale – tra cui Iqon Spectral CT hardware –  supporto nel processo di digitalizzazione. Sono questi gli obiettivi degli accordi firmati da Philips con due strutture sanitarie tedesche: gli ospedali di Colonia e il Munich Municipal Hospital. Con il primo accordo, da 90 milioni di euro, Philips aiuterà a pianificare una nuova unità di radiologia, compresa la costruzione di un nuovo edificio a Merheim. L’azienda olandese si occuperà anche di consegna, aggiornamento, sostituzione e manutenzione dei sistemi di diagnosi e di terapia di precisione in tutte e tre le sedi di Colonia, a Holweide, Merheim e presso l’ospedale pediatrico Amsterdamer Strasse. L’accordo ha una validità di 15 anni. Con l’ospedale di Monaco, invece, Philips ha siglato un contratto di consulenza e fornitura di attrezzature per otto anni dal valore di 50 milioni di euro, per aiutare la struttura ospedaliera a introdurre e rinnovare oltre 200 sistemi di imaging, oltre a fornire supporto informatico clinico. Si tratta, secondo Philips, del più grande progetto di tecnologia medica siglato con una singola clinica in Europa. L’azienda olandese si occuperà anche di riorganizzare reparti e processi clinici per migliorare i risultati dei trattamenti e l’esperienza di pazienti e personale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*