Pfizer: parte dalla Grecia la rivoluzione digitale

13 Settembre, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Pfizer sta pianificando la creazione di una rete multinazionale di centri di ricerca digitali, focalizzati su intelligenza artificiale e big data, che possa dare supporto all’attività di sviluppo di medicinali e vaccini.

Il progetto partirà dalla città greca di Salonicco, dove l’azienda farmaceutica punta a rendere operativa la prima struttura entro il 2020, creando fino a 200 posti di lavoro.

La notizia è stata pubblicata sul quotidiano ateniese Kathimerini, secondo il quale il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha annunciato la scelta della città nel corso della Thessaloniki International Fair. Non sono stati invece rivelati i nomi delle altre città che entreranno a far parte della rete.

Pfizer gestisce attualmente una serie di centri sanitari in diverse località del mondo, tra cui New York, Londra, Berlino, Tel Aviv, Stoccolma, Sydney e Toronto, che danno supporto a startup sanitarie e tecnologiche attraverso filiali locali dell’azienda, oltre a risorse istituzionali e finanziamenti.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*