Pfizer: molto bene abrocitinib in fase 3 (DA)

Pfizer: molto bene abrocitinib in fase 3 (DA)
Condividi:
Share

Pfizer ha reso pubblici i risultati dettagliati di fase 3 relativi al suo farmaco contro la dermatite atopica, abrocitinib.

Dallo studio è emersa una chiara efficacia di questa terapia orale sperimentale.

I ricercatori hanno arruolato 387 adulti e adolescenti affetti da dermatite atopica da moderata a grave che hanno ricevuto o l’inibitore JAK1, abrocitinib, oppure placebo.

Dopo 12 settimane, il 43,8% dei soggetti trattati con abrocitinib ad alte dosi presentava un punteggio Investigator Global Assessment (IGA). corrispondente a pelle chiara o quasi chiara, rispetto al 7,9% nel gruppo placebo. Questo era il primo dei due endpoint principali dello studio.

Inoltre, il 62,7% dei pazienti trattati con abrocitinib ad alte dosi ha manifestato un miglioramento del 75%, o anche superiore, nel punteggio dei sintomi EASI rispetto all’11,8% del gruppo placebo. E questo aspetto rappresentava il secondo end-point.

Pfizer è particolarmente soddisfatta dai dati positivi che riguardano il prurito, disturbo che influenza gravemente la qualità della vita delle persone con dermatite atopica. Dopo 12 settimane, il 57,2% delle persone che assumevano abrocitinib a dosi elevate ha riportato un miglioramento di almeno quattro punti sulla scala di misurazione del prurito e il miglioramento era manifesto già entro due settimane.

Per quanto riguarda la sicurezza e la tollerabilità, il 20,1% dei pazienti del gruppo che ha ricevuto alte dosi di abrocitinib ha manifestato nausea di breve durata. Gli altri eventi avversi più comuni emersi in questo gruppo sono stati rinofaringite (11,7%) e mal di testa, 9,7%.

Il tasso di eventi avversi gravi è stato numericamente più elevato nel gruppo abrocitinib rispetto al gruppo placebo, 3,2% contro 1,9%, ma il tasso di interruzioni del trattamento è risultato inferiore, 5,8% contro 9,1%.

Nel complesso, Pfizer ritiene che i dati supportino quello che si preannuncia come un prodotto competitivo sul mercato.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*