Pfizer e Mylan: ecco il merge dei farmaci off patent

29 Luglio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Via libera dagli azionisti all’accordo di fusione tra l’unità dei generici di Pfizer e Mylan.

Il merge, da un lato, consentirà alla big pharma USA di focalizzarsi sui farmaci antitumorali, dall’altro darà maggiore capacità competitiva all’azienda specialzzata in farmaci generici, sotto pressione negli Stati Uniti per la questione dei prezzi.

Pfizer resterà in possesso dei farmaci più innovativi e redditizi, come l’antitumorale Ibrance e il vaccino contro la polmonite Prevnar.

L’accordo sposta medicinali di successo come Viagra, EpiPen e Lipitor sotto un’unica entità e fa parte della strategia pluriennale, annunciata da Pfizer, di dividersi in tre unità operative: farmaci innovativi, farmaci generici a basso margine di guadagno e consumer healthcare.

La nuova società, che avrà sede negli USA, sarà guidata da Michael Goettler, presidente dell’unità dei generici di Pfizer, Upjohn.

Mylan ha invece dichiarato che il suo CEO, Heather Bresch, andrà in pensione dopo la chiusura dell’accordo e il chairman Robert Coury diventerà il presidente esecutivo della nuova società.

L’anno scorso, con le pressioni sui prezzi dei generici e il calo delle vendite del suo prodotto per lo shock anafilattico EpiPen, Mylan – che ha una capitalizzazione di mercato di 9,5 miliardi di dollari e che in virtù del nuovo accordo sposterà il domicilio dall’Olanda agli USA – aveva annunciato l’intenzione di rivedere il suo piano di business.

Le azioni dell’azienda di generici hanno perso circa un terzo del loro valore nel 2019, ma venerdì 26 luglio il titolo è salito del 15%, a 21,15 dollari.

Pfizer ha perso quasi il 2%, scendendo al valore di 42,32 dollari per azione.

La nuova società, che non ha ancora un nome, dovrebbe poter contare su entrate comprese tra i 19 e i 20 miliardi di dollari nel 2020, con un cash flow che potrebbe superare i quattro miliardi di dollari.

I ricavi di Upjohn nel Q2 2019 sono stati di 2,81 miliardi di dollari e hanno rappresentato un quinto delle vendite totali di Pfizer.  Mylan ha invece realizzato entrate per 2,85 miliardi di dollari.

Gli azionisti di Pfizer deterranno il 57% della nuova compagnia.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*