Pfizer: da vaccino COVID 15 mld di dollari nel 2021

Condividi:
Share

(Reuters) – Quindici miliardi di dollari, ovvero un quarto delle entrate totali previste per il 2021. Tanto conta di guadagnare Pfizer dalle vendite del suo vaccino contro il COVID-19, messo a punto insieme alla tedesca BioNTech.

Pfizer mira a produrre due miliardi di dosi del vaccino contro il COVID-19 entro la fine di quest’anno; un obiettivo confermato dal CEO Albert Bourla che ha evidenziato come l’azienda stia già lavorando per superare tale produzione.

“Abbiamo aumentato i lotti che produciamo a settimana, raddoppiato la resa del lotto e abbiamo apportato miglioramenti ai processi delle linee di assemblaggio”, ha riferito il CFO, Frank D’Amelio, in un’intervista.

Pfizer prevede un bisogno a lungo termine dei vaccini contro il COVID-19, sia per combattere nuove varianti, sia per aumentare le risposte immunitarie in calo tra le persone.

La pharma USA sta per lanciare uno studio per capire se una terza dose del vaccino, somministrata da sei a 12 mesi dopo la seconda, possa estendere e migliorare l’efficacia del prodotto contro le varianti più contagiose.

Per quanto riguarda il fatturato, Pfizer ha espresso una previsione compresa tra i 50,4 e 61,4 miliardi di dollari, mentre la stima dei guadagni è in una forchetta tra 3,10 e 3,20 dollari per azione.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento