Novo Nordisk si espande in America Latina, “continente dell’obesità”

23 maggio, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Novo Nordisk, starebbe cercando di espandere il business dell’obesità in America Latina, dove ha registrato ottime performance con il suo farmaco Saxenda (liraglutide). A dichiararlo è stato ieri un dirigente dell’azienda danese. La decisione va nella direzione della diversificazione dal settore del diabete, da sempre il principale interesse di Novo Nordisk, in un momento in cui questo è sotto pressione per i prezzi e per la concorrenza. “Per quel che riguarda l’obesità, l’America Latina è il posto dove abbiamo avviato il lancio di Saxenda prima di altri mercati e abbiamo visto un successo fenomenale”, ha affermato Maziar Mike Doustdar, Head of International Operations, che dirige un’area di più di 190 Paesi al mondo, al di fuori del Nord America. Saxenda, lanciato nel 2015 e contenente lo stesso principio attivo dell’antidiabetico Victoza, un analogo di GLP-1, rappresenta attualmente solo il 2% delle vendite complessive di Novo Nordisk, ma secondo gli analisti potrebbe totalizzare più di un miliardo di dollari entro il 2023. In America Latina, in particolare, le vendite di Saxenda sono raddoppiate nel primo trimestre di quest’anno, rispetto al quarto trimestre del 2016, arrivando a 10,6 milioni di dollari. Il dato è stato positivo soprattutto in Messico. Il mercato dell’obesità più grande resta però quello degli Stati Uniti, dove l’azienda danese ha registrato il  70% dei ricavi complessivi del primo trimestre e dove Victoza ha fatto meglio dei suoi rivali, nonostante un costo di circa mille dollari al mese.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*