Novartis e Molecular Partners: al via studio su farmaco sperimentale per COVID-19

Condividi:
Share

(Reuters) – Novartis e Molecular Partners hanno annunciato l’inizio degli studi clinici su un farmaco sperimentale che stanno sviluppando per trattare il COVID-19. L’obiettivo è quello di ottenere l’approvazione il prossimo anno.

Il programma di sperimentazione clinica, che le aziende hanno chiamato EMPATHY, valuterà la sicurezza e l’efficacia di ensovibep nei pazienti affetti da COVID-19 in fase iniziale, con lo scopo di prevenire il peggioramento dei sintomi e il ricovero in ospedale. Il primo studio arruolerà 400 pazienti e servirà a stabilire il dosaggio ottimale da somministrare. Un secondo trial di fase avanzata coinvolgerà in seguito 1.700 persone e i risultati sono previsti nella prima metà del 2022.

Le due aziende stanno reclutando adulti di età superiore ai 18 anni malati di COVID-19 che abbiano manifestato almeno due sintomi lievi o moderati della malattia entro sette giorni dalla diagnosi.

“Ensovibep è stato progettato per resistere alle mutazioni del virus e in effetti mostra di poter inibire efficacemente tutte le varianti emerse fino ad oggi. Ha inoltre il potenziale per risultare attivo anche contro le varianti future”, afferma Patrick Amstutz, amministratore delegato di Molecular Partners. “Questo tipo di azione ad ampio spettro è essenziale per qualsiasi trattamento che sia efficace nei pazienti con COVID-19”.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento