Novartis: 10 mld di dollari da spendere in R&S

9 Aprile, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Dieci miliardi di dollari nel budget annuale pronti ad essere spesi in acquisizioni.

Il CEO di Novartis, Vas Narasimhan, crede fermamente nell’importanza delle operazioni di M&A per “essere in cima alla nuova ondata di innovazioni” e dare un “prospettiva di trasformazione” all’azienda di Basilea.

Lo scorso anno Novartis ha acquisito AveXis per 8,7 miliardi di dollari scommettendo sulla terapia genica per l’atrofia muscolare spinale.Ora il trattamento messo a punto, Zolgensma, è vicino all’ok della FDA.

E per prepararsi al lancio della terapia, Novartis ha acquisito, la scorsa settimana, uno stabilimento di produzione di AstraZeneca in Colorado.

Un acquisto arrivato a qualche settimana dall’annuncio di raddoppiare le prestazioni di un altro sito in Carolina del Nord.

E proprio la rinnovata capacità produttiva potrebbe fare la differenza nell’acquisizione di nuove piccole aziende di terapia genica.

La crescita in questo ambito non è comunque facile.

Nonostante non sia ancora stato deciso il prezzo di Zolgensma, per esempio, l’ipotesi di una cifra pari a due milioni di dollari ha generato subito polemiche.

L’ICER (Institute for Clinical and Economic Research), che valuta il rapporto costo/beneficio dei farmaci, per esempio ha dichiarato che sarebbe conveniente un prezzo di 1,5 milioni di dollari.

Sono comunque in studio dei piani di pagamento diluiti e legati all’efficacia della terapia.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*