NICE: dopo 4 anni, ok a Halaven (Eisai), contro il cancro al seno

8 novembre, 2016 nessun commento


Dopo aver valutato nuovi dati e lo sconto proposto da Eisai, il NICE apre le porte a trattamento per il tumore alla mammella Halaven. Quattro anni fa, il rifiuto dell’istituto britannico fu determinato dalle preoccupazioni sul prezzo del farmaco, dagli effetti collaterali e dall’efficacia stabilita solo da alcuni studi. In questi anni Eisai ha lavorato per aumentare le garanzie per il farmaco. Ha aggiunto dei risultati di prova aggiornati per mostrare che il farmaco è in grado di aumentare l’aspettativa media di vita delle pazienti rispetto ad altri trattamenti.  La raccomandazione del NICE, specifica per i pazienti la cui malattia è localmente avanzata o metastatizzata, è subordinata allo sconto convenuto.

Il panorama degli altri antitumorali
Diversamente da Halaven. altri farmaci contro il cancro al seno, tra cui Perjeta e Kadcyla di Roche, hanno incontrato ostacoli per entrare in UK. Lo scorso settembre, quando il Cancer Drugs Fund ha messo fuori copertura Kadcyla e molti trattamenti, il CEO di Roche Severin Schwan ha commentato come questa mossa fosse “stupida da un punto di vista dei costi.” Eisai, pur accogliendo la decisione su Halaven, ha rimarcato le difficoltà incontrate per percorrere il processo di approvazione del NICE: “Finalmente i pazienti inglesi potranno avere accesso a un farmaco che è stato approvato nel 2011” ha sottolineato il CEO  di Eisai, Gary Hendler. La casa farmaceutica attende l’ok anche per Lenvima: “un processo inaccettabile ha di nuovo preso il sopravvento su pazienti” e Eisai sta prendendo in considerazione la possibilità d’intraprendere un’azione legale. AstraZeneca e Roche hanno più volte espresso il loro malcontento sul processo di revisione dell’agenzia inglese.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*