Mylan: Q4 fiacco e previsioni in ribasso per il 2019

Condividi:
Share

(Reuters Health) – Q4 sotto le aspettative per Mylan, che riduce anche le previsioni del 2019 sotto quelle fissate da Wall Street.

I motivi sarebbero da ricondurre ai problemi con lo stabilimento produttivo a Morgantown, nella Virginia Occidentale, per il quale la FDA ha inviato una lettera di avvertimento che segnalava ‘significative’ violazioni, e alle maggiori spese nel settore vendite e marketing e R&S. Le azioni di Mylan sono scese di circa il 10%.

Il CEO Heather Bresch  ha affermato che l’azienda continua a registrare un’erosione dei prezzi nel mercato dei generici USA, ma che i nuovi lanci di prodotti dovrebbero compensare le riduzioni di fatturato per i prodotti già sul mercato.

Lo scorso agosto Mylan ha nominato un comitatodi valutazione delle possibili strategie alternative per far fronte alla difficile situazione dei produttori di generici.

Secondo Bresch, il comitato sarebbe ormai in procinto di ultimare la revisione.

Stando ai datidi Refinitiv, Mylan ha guadagnato 1,30 dollari per azione, mancando così le aspettative medie degli analisti di 6 centesimi.

Per il 2019, l’azienda di generici prevede utili rettificati di 3,80 – 4,80 dollari per azione e ricavi da 11,5 a 12,5 miliardi di dollari, mentre gli analisti stimavano vendite per 11,9 miliardi di dollari.

Le entrate dell’ultimo trimestre del 2018 sono scese del 5%, a 3,08 miliardi di dollari.

Infine, i guadagni netti sono scesi a 51,2 milioni di dollari, o 10 centesimi per azione, dai 244,3 milioni di dollari, o 46 centesimi per azione, dell’anno precedente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento