MSD, obiettivo oncogene KRAS

MSD, obiettivo oncogene KRAS
Condividi:
Share

Nell’anno appena trascorso l’oncogene KRAS ha destato grandi speranze per le terapie oncologiche. Speranze che non sembrano destinate a esaurirsi nel 2020.

MSD investirà fino a 2,5 miliardi di dollari per ottenere l’accesso a inibitori di piccole molecole contro diversi bersagli farmacologici. Tra questi c’è anche l’oncogene KRAS di Taiho e Astex.

In cambio della concessione a MSD di una licenza globale esclusiva sui loro candidati inibitori di piccole molecole, Taiho e Astex otterranno un anticipo 50 milioni di dollari, mentre una tranche da 2,5 miliardi di dollari sarà invece “subordinata al raggiungimento di traguardi preclinici, clinici, normativi e di vendita per molteplici prodotti derivanti dall’accordo, nonché royalties a più livelli sulle vendite”.

MSD farà anche investimenti in R&S e sarà responsabile della vendita di qualsiasi farmaco approvato fuori dall’accordo. Taiho, nel frattempo, avrà i diritti di co-commercializzazione in Giappone e un’opzione da attivare in aree specifiche del sud-est asiatico.

Il KRAS è uno degli oncogeni più frequentemente mutati nei tumori umani e si ritiene che sia presente nel 90% circa dei tumori del pancreas e nel 20% dei tumori polmonari non a piccole cellule, due dei più difficili bersagli tumorali.

 

 

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*