MorphoSys e Incyte: efficace combo tafasitamab-lenalidomide nel DLBCL r/r

MorphoSys e Incyte: efficace combo tafasitamab-lenalidomide nel DLBCL r/r
Condividi:
Share

MorphoSys e Incyte hanno comunicato i risultati aggiornati dello studio di Fase II L MIND sulla combinazione di tafasitamab e lenalidomide in pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B (DLBCL r/r) recidivato o refrattario.

I risultati, basati su un cut-off dei dati al 30 novembre 2019, confermano i dati dell’analisi primaria precedente.
In quest’ analisi a lungo termine dei dati L-MIND, 80 pazienti dello studio che hanno ricevuto tafasitamab più lenalidomide sono stati inclusi nell’analisi di efficacia.

Dopo un minimo di due anni di follow-up, gli esiti dello studio L-MIND sono coerenti con l’analisi primaria e confermano la durata della risposta (Durability of the Response, DoR) e la sopravvivenza globale (Overall Survival, OS) di tafasitamab in combinazione con lenalidomide seguito da tafasitamab in monoterapia nei pazienti non idonei al trapianto autologo di cellule staminali (Autologous Stem Cell Transplantation, ASCT) con DLBCL r/r.

La valutazione da parte di un comitato di revisione indipendente al cut-off dei dati ha mostrato un tasso di risposta obiettiva (Objective Response Rate, ORR) del 58,8% (47 pazienti su 80) e un tasso di risposta completa (Complete Response, CR) del 41,3% (33 pazienti su 80).

La durata della risposta mediana (median Duration of Response, mDOR) è stata di 34,6 mesi, con sopravvivenza globale mediana (median Overall Survival, mOS) di 31,6 mesi e sopravvivenza libera da progressione mediana (mPFS) di 16,2 mesi. Il profilo di sicurezza è stato coerente con quello osservato negli studi precedentemente riportati su tafasitamab in combinazione con lenalidomide.

L’analisi completa sarà presentata al 25o Congresso annuale dell’EHA che si terrà dall’11 al 14 giugno 2020 in forma virtuale.

“Siamo molto soddisfatti dei dati a lungo termine del nostro studio L-MIND che conferma i risultati precedentemente riportati dall’analisi primaria”, commenta Malte Peters, Direttore Ricerca e Sviluppo di MorphoSys. “Tafasitamab in combinazione con lenalidomide può rispondere alle esigenze dei pazienti affetti da DLBCL r/r, quindi stiamo lavorando affinchè il farmaco sia disponibile al più presto per i pazienti idonei”.

“I dati aggiornati per L-MIND rafforzano il potenziale di tafasitamab in combinazione con lenalidomide come trattamento per i pazienti con DLBCL r/r. Siamo lieti di collaborare con i nostri partner di MorphoSys, con l’obiettivo di estendere questa nuova opzione terapeutica ai pazienti idonei in tutto il mondo”, aggiunge Peter Langmuir, Direttore Medico, Vicepresidente del Gruppo Oncology Targeted Therapeutics, Incyte.

Nel gennaio 2020, MorphoSys e Incyte Corporation hanno stipulato un accordo di collaborazione e di licenza globale per lo sviluppo e la commercializzazione di tafasitamab. Se approvato, MorphoSys e Incyte commercializzeranno tafasitamab negli Stati Uniti, mentre Incyte detiene i diritti esclusivi di vendita al di fuori degli Stati Uniti.

Taggato con: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*