Merck KGaA, OPA ostile a Versum

27 Marzo, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Merck KGaA ha rilanciato un’offerta ostile di 5,9 miliardi di dollari per l’acquisizione di Versum Materials.

Versum, infatti, si era opposta alla prima proposta della pharma tedesca il mese scorso, affermando di essere impegnata in una fusione di azioni con l’americana Entegris in virtù di un accordo firmato a gennaio.

Rispetto alla proposta iniziale, Merck KGaA non ha variato il prezzo proposto, pari a 48 dollari per azione, superando l’offerta di 39,20 dollari avanzata da Entegris.

“Il rifiuto del board di Versum di valutare la nostra proposta e la riluttanza a impegnarsi nelle trattative ci hanno costretto a partare la nostra proposta direttamente agli azionisti”, ha scritto Merck KGaA. L’offerta della pharma tedesca scadrà il 7 giugno.

A questo punto la palla passa a Versum che dovrà spiegare con maggiore chiarezza le eventuali obiezioni a questa offerta. Oppure sarà Entegris, che sotto la spinta delle azioni di Versum aumentate dello 0,5%, dovrà ritirarsi o fare un’offerta più alta,

Versum nel frattempo ha detto di prendere in esame l’offerta di Merck KGaA, impegnandosi a informare sulla sua posizione gli azionisti entro 10 giorni.

L’azienda tedesca, le cui azioni sono cresciute dello 0,7%, sta allestendo una divisione di prodotti chimici ad alta tecnologia denominata Performance Materials per soddisfare l’industria elettronica. Una parte importante di questo business ruota attorno ai cristalli liquidi, con margini di profitto operativo del 40-50%, anche se subisce la pressione dei rivali cinesi.

Fonte: Reuters Healt News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*