Menarini, nuovo investimento in Toscana a uso industriale

5 settembre, 2018 nessun commento


Prosegue la politica di investimenti del Gruppo farmaceutico Menarini. È stato acquisito uno spazio di 10 0mila metri quadri dei quali circa 50mila edificabili ad uso industriale, nell’area ex Longinotti di Sesto Fiorentino (Fi). Un’acquisizione che prevede inoltre il recupero di un’area dismessa che verrà riqualificata per rispondere ad eventuali future necessità dell’azienda. “Negli ultimi anni abbiamo valutato molte proposte interessanti in vari paesi europei, accompagnate anche da interessanti incentivi agli investimenti – ha detto Alberto Giovanni Aleotti, membro del CDA del Gruppo Menarini – il nostro desiderio, però, era ed è di rimanere nel territorio toscano e fiorentino dove ha sede la nostra casa madre. L’individuazione di un’area idonea nei dintorni di Firenze non è stata facile e ci ha impegnato per diverso tempo. Siamo particolarmente felici dell’acquisizione di quest’area che permetterà di avere un polmone di espansione”. Il Gruppo farmaceutico Menarini, con sede a Firenze, è presente oggi in più di 130 paesi al mondo e conta 17 mila dipendenti. Con un fatturato di 3.6 miliardi di euro è oggi al 13° in Europa su 5.345 e 35° nel mondo su 21.587 . Con 7 centri di Ricerca e Sviluppo i suoi prodotti sono presenti nelle più importanti aree terapeutiche tra cui cardiologia, gastroenterologia, pneumologia, malattie infettive, diabetologia, infiammazione e analgesia. La produzione farmaceutica, invece, è realizzata nei 16 stabilimenti produttivi del Gruppo, in Italia e all’estero, dove sono prodotte e distribuite nei cinque continenti oltre 570 milioni di confezioni l’anno.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*