Loxo Oncology/Bayer: ok FDA a Vitrakvi

27 novembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – La FDA ha dato ieri via libera alla commercializzazione di Vitrakvi, un farmaco che ha mostrato efficacia contro una serie di tumori dovuti alla fusione TRK, una mutazione genetica che si verifica in meno dell’1% dei tumori solidi.

Vitrakvi, a base di larotrectinib, è prodotto da Loxo Oncology in collaborazione con Bayer ed è stato approvato sia nei pazienti adulti, sia in quelli pediatrici il cui tumore è progredito dopo precedenti trattamenti.

In un trial clinico condotto su 122 pazienti, larotrectinib ha ridotto significativamente i tumori nell’81% dei malati con 24 diverse tipologie di tumore, incluso polmone, pancreas, seno, tiroide, colon e sarcoma dei tessuti molli. E i ricercatori hanno anche riportato pochi effetti collaterali associati al trattamento.

Questa approvazione “segna un altro passo verso un cambiamento importante, ovvero la terapia del tumore basata sulla genetica e non sul sito di origine del cancro nell’organismo”, ha detto il numero uno della FDA, Scott Gottlieb.

Le previsioni di vendita di larotrectinib entro il 2024 sono superiori al miliardo di dollari. E Loxo sta sviluppando anche un altro candidato, LOXO-292, che colpisce un’altra rara fusione di geni, conosciuta come RET, evidenziata nei tumori di tiroide, polmone e altre forme di cancro.

Gli osservatori si aspettano che, grazie allo sviluppo di farmaci come Vitrakvi, aumenterà la domanda di test genetici avanzati sui tumori.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*