Lions Health 2021: premio per la creatività a un’azienda di dispositivi indossabili

Condividi:
Share

Dopo l’annullamento dell’edizione dello scorso anno, è tornato il festival Cannes Lions 2021, che premia la creatività nel settore farmaceutico. A vincere, quest’anno, non è stata un’azienda che produce farmaci o terapie biotech, bensì una società di dispositivi indossabili audio, Woojer, che insieme all’agenzia Area 23 si è aggiudicata il primo premio per “Sick Beats”, un giubbotto terapeutico per le persone con fibrosi cistica che funziona a tempo di musica.

Attraverso vibrazioni da 40HZ, il giubbotto scioglie il muco nei polmoni dei pazienti in modo simile ai tradizionali giubbotti con i moduli oscillanti, ma con un’esperienza musicale più divertente. Un’idea definita dal presidente della giuria per il farmaceutico, Anne de Schweinitz, “una soluzione e un’innovazione che sono più della campagna stessa. È qualcosa che cambierà la vita delle persone”.

Sebbene escluse dal primo premio, le aziende farmaceutiche tradizionali sono comunque ben rappresentate nelle posizioni di onore. Teva, per esempio, ha vinto un leone d’oro e uno d’argento per il film ‘Hairspray’, su un uomo anziano che diventa parrucchiere e frequenta una scuola di bellezza per fare da badante alla moglie malata.

Genentech, il ramo biotech di Roche, ha invece vinto un leone d’argento per la serie di video “Bloodless Battle”, per le persone con emofilia.

Pfizer ha ottenuto tre bronzi per tre diverse campagne: Chantix DTC, per smettere di fumare, il concerto a Shangai “Mozart 80”, che ha usato l’intelligenza artificiale per immaginare la musica se Mozart non fosse morto di un’infezione batterica a 35 anni, e il film su una giovane donna affetta da polineuropatia amiloide familiare.

Infine, Argenx ha vinto un bronzo per la docuserie sulla miastenia grave, “A Mystery to Me”, con pazienti reali che parlano della malattia rara e imprevedibile, e Janssen si è aggiudicata la terza posizione con la campagna europea per fermare la discriminazione sulla depressione.

Notizie correlate

Lascia un commento