Le sfide dei farmacisti ospedalieri per traghettare il Ssn nel futuro. Le interviste di Daily Health Industry

Condividi:
Share

Essere protagonisti del cambiamento, anche nell’ambito dei nuovi modelli assistenziali previsti dal Pnrr, quali Case di Comunità e Ospedali di Comunità. Nella consapevolezza che il Ssn deve sempre più fare sistema e creare sinergie tra i professionisti. E nella certezza che nessuna articolazione del Ssn può prescindere dai farmacisti e dalle loro competenze per assicurare la corretta e sicura erogazione di farmaci e dispositivi in ogni ambito, da quello ospedaliero a quello territoriale, fino anche al domiciliare.

Così il presidente della Sifo, Arturo Cavaliere, ha riassunto il senso più profondo del XVII Congresso Nazionale della Società Italiana dei Farmacisti Ospedalieri (Sifo), in corso a Roma fino a domenica 17 ottobre.

“Dobbiamo interloquire con i decisori, che hanno bisogno del supporto tecnico per compiere le migliori scelte di programmazione”, ha fatto eco Fausto Bartolini, presidente del Congresso. “I farmacisti ospedalieri e dei servizi territoriali – ha detto Bartolini – sono portatori di valori, di professionalità, di proposte, possono essere un approdo sicuro, una forza propulsiva della sanità italiana per consentire un ammodernamento del settore e cogliere tute le opportunità che vengono da più parti”.

È così entrato oggi nel vivo il  XLII Congresso dei farmacisti ospedalieri, che in questi tre giorni di lavoro vedrà la presenza di oltre 1.500 partecipanti, 90 sponsor, 200 relatori e 650 abstract scientifici (il numero più alto nella storia dei Congressi Sifo).

L’importante la partecipazione di numerosi stakeholder e di rappresentati politici, così come degli esperti clinici, ha consentito un’ampia discussione sul ruolo trasversale dei farmacisti in tutti i settori assistenziali, consolidando il ruolo del farmacista sia come professionista con competenze fondamentali per la gestione del pazienti e la lotta alle patologie, sia come protagonista del cambiamento e dell’evoluzione del sistema sanitario nazionale.

Nelle interviste video realizzate di Daily Health Industry  la sintesi dei temi caldi affrontati al Congresso.

Cavaliere (Presidente Sifo): “Farmacisti pronti a sostenere la Missione 6 del Pnrr”

Bartolini (Presidente Congresso SIFO): “Farmacisti fattore unificante in tutti i servizi sanitari”

D’Arpino (Vice presidente SIFO): i farmacisti ospedalieri sanno guardare al futuro

Pani (Segr. Naz. Sifo), il Progetto Home Delivery di Sifo

Marinozzi (SIFO): il farmacista oggi e’ parte attiva di una governance multidisciplinare in sanita’

Mandelli (Fofi): 18 mesi difficili per tutti i colleghi. Farmacisti fondamentali durante pandemia

Marra (Aifa): “Impegno regolatorio straordinario, studi clinici e real life valutati insieme”

Avaltroni (VP Galapagos): “Farmacista perno del sistema sanitario”

Caprari (Pierre Fabre): Per rendere il sistema sostenibile guardiamo e diamo voce alle best practice

Trama (Regione Campania): farmacista sempre piu’ attore fondamentale del sistema sanitario

Notizie correlate

Lascia un commento