J&J, spot in tv in USA con i prezzi dei farmaci

11 Febbraio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Johnson & Johnson ha annunciato che dal prossimo mese aggiungerà il prezzo dei medicinali negli spot televisivi in onda negli USA, diventando così il primo produttore di farmaci ad aderire alla richiesta del presidente degli Stati Uniti Donald Trump riguardo alla trasparenza dei prezzi dei farmaci pubblicizzati direttamente ai consumatori in tv.

La multinazionale statunitense ha reso noto che includerà sia il prezzo di listino del prodotto sia potenziali costi out-of-pocket a carico dei pazienti.

La decisione, annunciata in una dichiarazione sul sito web di J&J, è stata apprezzata del Segretario americano per la salute e i servizi umani Alex Azar.

A maggio , l’ufficio di Azar ha pubblicato un progetto per ridurre il costo dei prezzi dei farmaci, che includeva una proposta per richiedere la divulgazione dei prezzi di listino negli annunci tv.

“Ci congratuliamo con Johnson & Johnson per aver riconosciuto il valore di informare i consumatori sui prezzi di listino e per averlo fatto volontariamente. Chiediamo ad altri produttori di seguire il loro esempio”, ha dichiarato Azar.

Il primo spot televisivo di J&J a includere informazioni sui prezzi sarà quello di Xarelto. Il trattamento, usato per prevenire i coaguli di sangue costa tra i 450 e i 540 dollari al mese circa.

L’abbassamento del costo dei farmaci con obbligo di prescrizione medica per i consumatori statunitensi è stata una delle questioni centrali della campagna presidenziale del 2016 di Trump.

Il Congresso ha aumentato il controllo sui prezzi dei farmaci negli Stati Uniti da quando i Democratici hanno assunto il controllo della Camera dei Rappresentanti a gennaio.

Pressioni arrivano anche dal Senato guidato dai Repubblicani.

Il senatore repubblicano Chuck Grassley, presidente della Commissione Finanze del Senato, e il senatore democratico Ron Wyden hanno invitato dirigenti di sette compagnie farmaceutiche, tra cui J&J, a testimoniare sull’aumento dei prezzi dei farmaci in un’udienza fissata per il 26 febbraio.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*