J&J e Legend: IPO per terapie CAR T

Condividi:
Share

Legend biotech, azienda cinese specializzata in terapie CAR-T, è pronta a presentare una IPO negli USA per finanziare l’avanzamento della sua pipeline, guidata dall’anti-BCMA JNJ-4528, al quale sta lavorando in collaborazione con Johnson & Johnson.

Attualmente, Genscript Biotech possiede la maggioranza delle azioni di Legend. Tuttavia, con JNJ-4528 che si sta avviando alla richiesta di approvazione e Legend che sta sperimentando diverse altre terapie CAR-T –  che stanno aumentando i costi di Genscript – quest’ultima ha deciso di quotare Legend in America, rivelando il piano in un documento.

Per ora la richiesta è riservata, dunque non si conoscono i dettagli su quanto l’azienda biotech spera di raccogliere.

Il mese scorso, una valutazione preliminare ha evidenziato come Genscript abbia perso 144 milioni di dollari nel 2019, mentre ne, 2018, ‘azienda aveva chiuso con un profitto di 21 milioni di dollari.

J&J ha puntato su Legend quando nel 2017 ha speso 350 milioni di dollari in anticipo per una licenza globale per JNJ-4528, nota anche come LCAR-B38M, un CAR-T autologa anti-BCMA. L’accordo prevede che le due compagnie dividano equamente i profitti generati al di fuori della Cina.

Da allora sono arrivati buoni risultati su JNJ-4528. Alla fine dello scorso anno J&J ha pubblicato dati di uno studio di fase I secondo cui la CAR-T aveva un tasso di risposta completo del 69% in pazienti con mieloma multiplo che avevano ricevuto, in media, cinque precedenti trattamenti. E tutti e 29 i partecipanti hanno risposto al farmaco.

Secondo i piani, la richiesta di approvazione in Europa e USA dovrebbe arrivare nella seconda metà di quest’anno. JNJ-4528 andrà a competere con altri farmaci che mirano al BCMA, tra cui il coniugato farmaco-anticorpo di GlaxoSmithKline e le cellule T bispecifiche di Amgen.

Notizie correlate

Lascia un commento