J&J: 19 mln di dollari da CEPI per produrre vaccini

1 ottobre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI), nata per combattere le epidemie emergenti,verserà 19 milioni di dollari al team di Johnson & Johnson che si occupa di vaccini e agli esperti dell’Università di Oxford. L’obiettivo del finanziamento è quello di lavorare in particolare sulla messa a punto di vaccinazioni contro i virus MERS (Middle East Respiratory Syndrome),Nipah, che aggredisce il cervello, Lassa, che causa febbre emorragica. Sia l’unità di J & J, Janssen Vaccines, che gli specialisti del Jenner Institute di Oxford, sono stati coinvolti nello sviluppo di vaccini contro Ebola durante l’epidemia nell’Africa occidentale del 2014. L’Università di Oxford, in collaborazione con Janssen, riceverà 14,6 milioni di dollari da CEPI per finanziare la produzione di un lotto di vaccini contro MERS destinati ai test di seconda fase, con un’opzione per ottenere fondi aggiuntivi se i risultati saranno promettenti. CEPI, inoltre, fornirà inoltre un finanziamento di 2,1 milioni di dollari per lo sviluppo iniziale di un vaccino contro Lassa e di 2 milioni per esplorare il potenziale del vaccino contro Nipah. L’istituzione è finanziata dalla Norvegia, dalla Germania, dal Giappone, dalla Bill & Melinda Gates Foundation e dalla britannica Wellcome Trust.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*