Il CEO d’oro? Richard Gonzalez (AbbVie)

10 marzo, 2017 nessun commento


Con 20,97 milioni di dollari guadagnati nel 2016, Richard Gonzalez, CEO di AbbVie, si conferma il top manager più pagato delle aziende biotech. E addirittura incrementa le entrate rispetto al 2015, in cui aveva guadagnato ‘appena’ 20,81 milioni di dollari. A fare la differenza sarebbero stati gli incentivi, che sono passati da poco meno di tre milioni a 3,6 milioni di dollari, e il valore della pensione, che è salito a 3,2 milioni di dollari da 2,5 milioni. Ma questo non vuol dire che Gonzalez ha guadagnato da ogni parte. I suoi premi azionari, pere esempio, si sono ridotti a 9,3 milioni di dollari da 9,7 milioni. In realtà, il 2016 è stato un anno difficile per AbbVie per alcuni aspetti, per esempio nel campo dell’epatite C, dove la sua combo Viekira Pak ha ceduto molto terreno al concorrente di Merck. Inoltre, il blockbuster Humira ha mancato alcune stime trimestrali, sollevando preoccupazioni. Il test per AbbVie arriverà nei prossimi due anni, considerando l’imminente arrivo sul mercato della versione biosimilare di Humira, tra cui Amjevita, di Amgen, già approvato, che metterà a rischio un mercato da 16 miliardi di fatturato. AbbVie ha dichiarato che si impegna a ‘difendere vigorosamente’ il suo farmaco, ma gli esperti del settore si aspettano un balzo dei biosimilari.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*