GSK, è Shingrix boom

GSK, è Shingrix boom
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Shingrix, il vaccino contro l’herpes zoster, potrebbe arrivare a superare il miliardo di sterline di vendite nel 2019.

Il prodotto ha dominato il Q1 di GSK, arrivando a totalizzare 357 milioni di sterline nel Q, in aumento del 61,5% rispetto al trimestre precedente.

Le vendite del vaccino sono state particolarmente elevate negli USA, in Canada e in Germania, dove è stato da poco lanciato.

Il dato positivo complessivo della BU vaccini, le cui vendite sono aumentate del 20% nel primo trimestre di quest’anno, arriva in un momento in cui alcuni dei principali farmaci di GSK si trovano ad affrontare la concorrenza dei generici.

Le vendite dei farmaci respiratori, infatti, hanno raggiunto 631 milioni di sterline, a fronte di una stima degli analisti pari a 651 milioni.

In particolare, Advair ha fatto registrare una flessione del 15%, totalizzando dalle vendite 486 milioni di sterline.

Il debito netto di GSK ha toccato i 27,1 miliardi di sterline alla fine dell’ultimo trimestre, dai 21,6 miliardi della fine del 2018, quando l’azienda inglese ha acquistato Tesaro.

Il fatturato, invece, è salito a 7,66 miliardi di sterline nel trimestre, dai 7,22 miliardi dell’anno precedente, superando anche le previsioni degli analisti che si attestavano 7,56 miliardi di sterline.

L’utile operativo rettificato è stato, infine, di 30,1 pence per azione contro le attese di 26,1 pence per azione.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*