GSK e Immatics insieme per sviluppare immunoterapie anticancro

GSK e Immatics insieme per sviluppare immunoterapie anticancro
Condividi:
Share

(Reuters Health) – GSK e la tedesca Immatics hanno avviato una collaborazione per sviluppare immunoterapie mirate contro diverse tipologie di cancro, in particolare verso i tumori solidi.

In base all’accordo, l’azienda tedesca riceverà un pagamento anticipato di 50 milioni di dollari per portare avanti due programmi iniziali e potrebbe ricevere altri 550 al raggiungimento di determinati obiettivi.

Le due aziende si focalizzeranno sullo sviluppo e commercializzazione delle cosiddette terapie a recettore delle cellule T (TCR-T) usando la tecnologia di cui Immatics è proprietaria, con la società biofarmaceutica tedesca che sarà principalmente responsabile di sviluppo e convalida dei trattamenti e GSK che guiderà lo sviluppo a livello globale.

I recettori delle cellule T sono una classe di composti che semplifica la capacità delle cellule immunitarie dell’organismo di identificare e distruggere le cellule tumorali e possono rilevare i bersagli sia all’interno che all’esterno delle cellule tumorali.

L’accordo sottolinea lo sforzo di GSK di entrare nel campo delle terapie geniche e cellulari contro i tumori solidi, mentre finora l’azienda si era principalmente impegnata nell’area dei tumori del sangue.

Già nell’ottobre del 2018, l’azienda inglese aveva avviato una collaborazione di cinque anni con Lyell Immunopharma, un’altra società biotech esperta nello sviluppo di cellule T ingegnerizzate contro i tumori solidi più comuni.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*