Giudice Usa ribalta caso “Baby Powder”: niente multa da 72 mln per J&J

18 ottobre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Johnson & Johnson ha ottenuto l’annullamento della decisione che prevedeva il pagamento di 72 milioni di dollari alla famiglia di una donna il cui decesso per tumore all’ovaio era stato imputato all’uso dei prodotti a base di talco realizzati dall’azienda, come Johnson’s Baby Powder. L’annullamento della sentenza sembra essere dovuto a un vizio di forma. La Corte d’Appello del Missouri per il Distretto Orientale ha stabilito che, poiché una recente decisione della Suprema Corte ha limitato i luoghi in cui è possibile intentare cause per lesioni, il caso della morte della donna – che era residente in Alabama – non doveva essere portato in giudizio a St. Louis. Nel 2016 la Corte di St. Louis aveva emesso ben quattro sentenze a favore della famiglia della donna defunta. riconoscendo che J&J non aveva avvertito adeguatamente i consumatori sui rischi di tumore legati ai suoi prodotti a base di talco. In totale, l’azienda è stata condannata a pagare 307 milioni di dollari.

Fonte: Reuters Health News

(Versione Iitaliana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*