Gilead: stime in rialzo con la performance degli anti-HIV nel Q3

29 ottobre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Il calo delle vendite dei farmaci contro l’epatite C di Gilead, nel terzo trimestre di quest’anno, è stato compensato da un aumento delle vendite delle terapie contro l’HIV. Così la biotech americana ha rialzato le stime di vendita per l’intero anno, portandole a un intervallo tra 20,8 e 21,3 miliardi di dollari, dal precedente 20-21 miliardi di dollari.

Le vendite trimestrali dei farmaci per l’epatite C sono arrivate a 902 milioni di dollari, in netto calo rispetto ai 2,2 miliardi di dollari dello stesso periodo dello scorso anno. Ma le vendite dei farmaci antivirali sono aumentate da 3,3 miliardi di dollari a 3,7 miliardi di dollari. L’utile netto del terzo trimestre è sceso a 2,1 miliardi di dollari, (1,60 dollari per azione) dai 2,7 miliardi di dollari (2,06 dollari ad azione) dello scorso anno.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industrty)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*