Gilead: Medici Senza Frontiere contro brevetto sofosbuvir

28 marzo, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Nuova sfida per Gilead e il suo sofosbuvir, il farmaco che ha rivoluzionato il trattamento dell’epatite C. Gruppi non profit internazionali, tra cui Medici Senza Frontiere (MSF) e Medecins du Mond (MdM), si sono rivolti all’European Patent Office per impugnare il brevetto, dal momento che, secondo gli attivisti, la tecnologia alla base di questo farmaco non sarebbe nuova. Se dovessero avere ragione  queste organizzazioni, il farmaco potrebbe essere prodotto anche in versioni generiche molto meno costose. Secondo MSF e MdM, che si sono rivolti all’European Patent Office con altri 28 gruppi non profit europei, il brevetto sul sofosbuvir è stato già revocato in Cina e in Ucraina, mentre altri Paesi starebbero riflettendo sulla posizione da prendere; si tratta di Argentina, India, Brasile, Russia e Thailandia.“Questa azione non ha alcun impatto immediato sui brevetti di Gilead, che continuerà ad avere l’esclusiva su produzione e vendita dei prodotti contenenti sofosbuvir”, ha fatto sapere l’azienda biotech americana. Il sofosbuvir è presente nella specialità medicinale Sovaldi, oltre ad essere incluso nei farmaci Harvoni ed Epclusa.

 

Fonte: Reuters

Autore: Reuters Staff

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*