Franz (presidente Roche): con Trump nuove opportunità per le pharma

29 gennaio, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – La presidenza Trump non danneggerà l’industria farmaceutica. Anzi, gli sforzi dell’amministrazione USA per accelerare le nuove approvazioni di farmaci rafforzeranno il settore. È questa l’opinione che Cristoph Franz, presidente di Roche, ha espresso in un’intervista concessa a un quotidiano svizzero. “La Food and Drug Administration vuole ridurre il tempo necessario per approvare i farmaci”, ha detto Christoph Franz nell’intervista.”I regolatori europei, quando si tratta di approvare nuove medicine, sono in ritardo rispetto agli americani di circa 6-12 mesi e l’Europa deve recuperare ancora qualcosa”. Il commissario della FDA Scott Gottlieb, che Trump ha confermato nel suo incarico, mira ad approvare farmaci basati su dati molto precoci se dimostrano, tra l’altro, un possibile beneficio in termini di sopravvivenza. Un anno fa, subito dopo l’elezione,Trump era entrato in polemica con le aziende farmaceutiche a causa dei prezzi troppo elevati. Tuttavia, la nomina di Gottlieb, un manager navigato della pharma internazionale, a capo della FDA, ha dissolto i timori di uno scontro.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*