Forbidden words di Trump, la reazione dei CDC

20 dicembre, 2017 nessun commento


La lista delle forbidden words di Donald Trump è arrivata ai Centers for Disease Control and Prevention degli USA. Dal 2019, nei documenti ufficiali di questa organizzazione, dovranno essere eliminate alcune parole come fetoevidence-baseddiversità, diritto, scienza, transgender e vulnerabile. Le linee guida di Washington non offrono espressioni alternative per tutti i casi. Ad esempio, la sostituzione suggerita per science-based o evidence-based  corrisponde a una perifrasi: “Il CDC basa le sue raccomandazioni sulla scienza in considerazione degli standard e dei desideri della comunità”. La lista di Trump ha suscitato reazioni negative da parte di gruppi di advocacy e di alcuni esponenti del Partito Democratico, che si sono scagliati contro l’apparente tentativo di censurare l’agenzia federale.  Tuttavia la lista della parole proibite fornite dall’amministrazione Trump dovrà essere usata sole per la redazione di documenti di carattere finanziario, come per esempio i bilanci.”Il CDC rimane impegnato nella missione di sanità pubblica come istituzione basata sulla scienza e sulle prove scientifiche. Sostiene la difesa comune del Paese contro le minacce alla salute; la scienza è e rimarrà il fondamento del nostro lavoro”, dice Brenda Fitzgerald, portavoce dei CDC. “Non ci sono parole vietate e proibite”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*