FDA: Trump ha scelto Gottlieb per guidarla

13 marzo, 2017 nessun commento


La Casa Bianca ha annunciato venerdì che il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha scelto per dirigere la FDA statunitense il conservatore Scott Gottlieb, esperto di politica sanitaria con consolidati legami con l’industria farmaceutica. Se confermato dal Senato, Gottlieb verrebbe incaricato di attuare le riforme che Trump ha previso per i settori degli alimenti, farmaci, cosmetici, integratori alimentari e tabacco.Gottlieb è ben noto a Capitol Hill, dove è stato audito  più volte su questioni scottanti riguardanti la salute, compresi i complessi problemi relativi ai prezzi dei farmaci. La nomina di Gottlieb incontra il consenso delle aziende farmaceutiche e degli investitori. Gottlieb è stato preferito a Jim O’Neill, finanziere vicino al miliardario di Silicon Valley Peter Thiel, co-fondatore di PayPal, ora consigliere di  Trump su temi tecnologici e scientifici. Gottlieb, 44 anni, è socio dell’American Enterprise Institute e partner di un fondo di capitali ad alto rischio. Ex vice commissario della FDA, auspica una minore severità circa i requisiti necessari per l’approvazione di nuovi prodotti medicali. Una delle priorità di Gottlieb sarà probabilmente quella di semplificare il processo di approvazione di versioni generiche di farmaci complessi difficili da copiare. Ha dichiarato pubblicamente di non credere che la FDA abbia buoni strumenti o politiche nei confronti di questi prodotti ed ha sostenuto la necessità di creare nuove norme di omologazione.

Il “sospiro di sollievo” di Big Pharma

Un sondaggio condotto su 53 dirigenti farmaceutici da Mizuho Securities USA Inc, ha rivelato che il 72%  è a favore della nomia di Gottlieb- Molti lo hanno descritto come persona competente, esperta ed equilibrata.”Gottlieb è visto positivamente dall’industria e dagli investitori”, dice Michael Yee, analista di RBC Capital Markets. “L’industria e gli investitori hanno bisogno di logica scientifica razionale e della capacità di comprendere rischi e benefici”. Anche i rappresentanti dei pazienti hanno accolto con favore la notizia. “Gottlieb ha esperienza in prima persona presso la FDA e come un medico curante capisce l’ampiezza del lavoro che deve essere fatto in favore dei pazienti”, commenta Ellen Sigal, fondatrice di Friends of Cancer Research.

Fonte: Reuters Heath News

(Versione italiana per Daily Health News)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*