FDA: luce verde ad ACAM2000, vaccino contro il vaiolo ex Sanofi

23 novembre, 2017 nessun commento


La FDA ha autorizzato Emergent BioSolution a produrre ACAM2000, un vaccino contro il vaiolo che la biotech ha acquisito da Sanofi quest’estate. L’approvazione della FDA è arrivata prima del previsto. Lo stesso CEO di Emergent, Daniel Abdun-Nabi, aveva dichiarato che il via libera sarebbe arrivato nel 2018. Emergent ha acquistato il vaccino e l’impianto grazie a un accordo da 125 milioni di dollari stipulato con Sanofi. Con la luce verde ottenuta dalla FDA, la biotech è ora sulla buona strada per avviare la produzione di ACAM2000 nel 2018 e per soddisfare le restanti consegne del valore di 160 milioni di dollari entro il 2019.  Abdun-Nabi ha dichiarato che Emergent inizierà le trattative con i CDC di Atlanta per un potenziale contratto quando sarà vicino il completamento dell’accordo corrente. L’analista di Wells Fargo, David Maris, in una nota agli investitori, prevedeun fatturato annuale per ACAM2000 di 80 milioni di dollari per il 2018 e il 2019 e di 45 milioni dal 2020 in poi. A livello aziendale, le vendite di Emergent provengono per lo più da contratti governativi. A marzo la società ha firmato un accordo da 100 milioni di dollari con Biomedical Advanced Research and Development Authority per rifornire le scorte nazionali di BioThrax, vaccino contro l’antrace. L’anno prossimo presenterà anche la domanda di autorizzazione per l’uso in emergenza di NuThrax, un vaccino migliorato contro l’antrace e ha già un contratto BARDA che potrebbe raggiungere la cifra di 1,6 miliardi di dollari. A settembre, la biotech si è assicurata un contratto di follow-up della durata di cinque anni e del valore di 171 milioni di dollari per fornire il trattamento RSDL di neutralizzazione chimica della pelle al Dipartimento della Difesa.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*