FDA, allarme integratori alimentari negli USA

Condividi:
Share

(Reuters Health) – Con 12 lettere di ammonimento e altre cinque di avviso, la Food and Drug Administration ha allertato 17 società, sia americane, sia estere, che stanno vendendo integratori alimentari con indicazioni non riscontrate dall’ente regolatorio.

In particolare, si tratta di integratori con presunte capacità curative verso Alzheimer e altre gravi patologie.

Le aziende hanno ora 15 giorni di tempo per riferire all’ente regolatorio come hanno intenzione di rivedere le violazioni.

Molti di questi farmaci, commercializzati come integratori e venduti online, non sono stati esaminati dalla FDA e la loro sicurezza ed efficacia non sono state dimostrate, come riferisce l’ente regolatorio in una nota.

L’11 febbraio la FDA ha anche annunciato dei piani per migliorare la regolamentazione degli integratori alimentari.

I piani includono la comunicazione, da effettuare il prima possibile, su eventuali problemi e un miglioramento nel modo in cui la FDA valuta la sicurezza di questi prodotti.

“Con l’aumento della popolarità degli integratori, è cresciuto anche il numero di prodotti potenzialmente pericolosi o per i quali si affermano benefici non verificati o fuorvianti sono mettendo in pericolo la salute dei consumatori”, avrebbe dichiarato il commissario della FDA, Scott Gottlieb.

Fonte Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento