Fabio Landazabal al vertice di GSK Pharma in Italia

Fabio Landazabal al vertice di GSK Pharma in Italia
Condividi:
Share

Fabio Landazabal – già responsabile degli Emerging markets – è il nuovo SVP & General Manager Pharma Italy. Con questa carica assume anche quelle di Presidente e amministratore delegato di GSK S.p.A.

Laureato in Medicina e chirurgia all’Università El Bosque di Bogotà in Colombia, Fabio Landazabal è anche specializzato in marketing alla CESA University di Bogotà e in Leadership & Strategy in Pharmaceuticals e Biotech presso la Harvard Business School.

Nei suoi oltre 19 anni di lavoro ha assunto incarichi di crescente responsabilità in numerosi paesi di tutto il mondo, in Asia, Oceania, Europa, America Latina, Africa e Medio Oriente diventando membro di numerosi organismi, quali:

• Board internazionale della Biotechnology Innovation Organization
• Board di GSK India, Pakistan e Arabia Saudita
• Board per la “Initiative to Improve Health” in Asia, NIHA
• Vice Presidente di Pharma Asia Pacific
• Segretario della Pharmaceutical Chamber in Argentina.

Ha inoltre ricoperto ruoli istituzionali di leadership in ambito Pharma quali Vice President Senior Executive Committee Asia Pacific Pharma e Segretario del CAEMe Argentina (Cámara Argentina de Especialidades Medicinales.

Fabio Landazabal ha anche collaborato con diverse università internazionali come la Singapore Management University e la National University of Singapore ed è stato consigliere di amministrazione dell’Iniziativa per migliorare la salute in Asia, NIHA (NUS-Initiative to Improve Health in Asia).

“Sono onorato di questo incarico in un Paese così strategico per GSK e per l’Europa. – dice Fabio Landazabal – Il mio arrivo è coinciso con l’inizio dell’emergenza Coronavirus e da subito le mie priorità sono state la sicurezza delle persone, la prosecuzione delle attività produttive per continuare a fornire prodotti essenziali all’Italia e al resto del mondo e l’evoluzione del nostro impegno aziendale contro la pandemia, dalla piattaforma adiuvante per i potenziali vaccini alla ricerca di nuovi farmaci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*