Emofilia: Sanofi mette fine all’accordo con Oxford BioMedica

Condividi:
Share

Sanofi ha deciso di chiudere l’accordo con Oxford BioMedica sui vettori virali per l’emofilia. Ad annunciarlo è stata venerdì scorso la stessa azienda francese, che aveva ‘ereditato’ l’accordo nel febbraio 2018, dopo l’acquisizione di Bioverativ, portata a termine per espandersi nel campo dell’emofilia.

Bioverativ, poco dopo l’acquisizione da parte di Sanofi, aveva stretto un accordo di licenza con Oxford BioMedica per sviluppare e produrre vettori lentivirali, sempre per l’emofilia.

In base all’accordo originale – del valore potenziale di 100 milioni di dollari – Oxford BioMedica concedeva in licenza la sua tecnologia LentiVector Enabled a Bioverativ, una spin-off di Biogen, con la quale Sanofi aveva firmato l’accordo di acquisizione a gennaio 2018.

Ma nel frattempo, l’azienda francese ha sviluppato il suo promettente candidato, fitusiran, per l’emofilia A e B. Secondo Sanofi, il farmaco, in fase avanzata di studio, ha il potenziale per trasformare il trattamento della malattia del sangue. Il mese scorso la terapia ha ottenuto l’ok alla revisione accelerata da parte della FDA americana.

Notizie correlate

Lascia un commento