Eli Lilly: Trulicity riduce il rischio di infarto

6 novembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – I risultati di un ampio studio clinico hanno evidenziato che l’antidiabetico di Eli Lilly, Trulicity, ha ridotto significativamente il rischio di infarto, ictus e morte cardiaca, a fronte di un profilo di sicurezza coerente con i farmaci della stessa classe. Secondo l’azienda americana, si tratterebbe del primo farmaco contro il diabete a mostrare questa riduzione del rischio cardiaco, in modo statisticamente significativo, in un trial in cui la maggior parte dei pazienti non aveva già una malattia cardiaca.

L’azienda, in realtà, non ha dato dettagli sull’entità della riduzione dei rischio osservata, dichiarando che rivelerà i risultati completi nell’ambito dell’incontro annuale dell’American Diabetes Association, a giugno prossimo. Nel frattempo, Lilly sottoporrà i dati alle autorità regolatorie per la revisione, sperando, così, di avere la nuova indicazione in etichetta sulla sicurezza cardiaca.

Trulicity appartiene alla classe degli analoghi del GLP-1, che stimolano la produzione di insulina. Secondo le previsioni degli analisti,il farmaco genererà vendite per più di 3,1 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*