Eli Lilly: Taltz e Trulicity per le sfide del mercato

Eli Lilly: Taltz e Trulicity per le sfide del mercato
Condividi:
Share

Eli Lilly punta sull’antidiabetico Trulicity e sull’anticorpo monoclonale immuno-soppressivo Taltz per continuare a sostenere le sfide di mercato, nonostante le performance non entusiasmanti dell’ultimo trimestre.

Il CEO David Ricks esprime fiducia. Trulicity sta affrontando la sfida contro la tanto attesa nuova opzione terapeutica GLP-1 a somministrazione orale di Novo Nordisk, Rybelsus, e contro la versione iniettabile di Ozempic, mentre le quote di mercato di Taltz sono ulteriormente minacciate dalla recente approvazione di Skyrizi (AbbVie),

Per quanto riguarda Trulicity, Ricks ha dichiarato che, nell’ultimo trimestre, Lilly ha aumentato i volumi di vendita di oltre il 40% negli Stati Uniti nonostante concorrenza di Ozempic. Anche Taltz è cresciuto, anche se Skyrizi e Tremfya di Johnson & Johnson hanno continuato a guadagnare quote.

“Entrambe le classi di farmaci si stanno espandendo”, ha detto Ricks. È “importante capire che ci sono molte più opportunità di crescita rispetto alla minaccia di erosione di quote di mercato”. Lilly ha anche altri prodotti su cui contare: recentemente ha ottenuto l’approvazione FDA del nuovo trattamento dell’emicrania, Reyvow.

Nel frattempo, il momento negativo dei prezzi continua a danneggiare la casa farmaceutica negli USA. Lilly ha riferito che qui i prezzi riguardanti il suo intero portafoglio di farmaci sono scesi del 5%. Ricks ha ricordato come la pharma di Indianapolis abbia fatto sconti più alti e pagato cifre maggiori per colmare il divario di copertura di Medicare dopo che l’anno scorso il Congresso ha cambiato la legislazione a riguardo.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*