Eli Lilly, settimana decisiva per Emgality (emicrania)

24 settembre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Il Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) dell’EMA ha raccomandato, venerdì scorso, l’approvazione di Emgality, farmaco contro l’emicrania a base di galcanezumab messo a punto da Eli Lilly. E per giovedì 27 settembre è atteso l’ok della FDA. Il nuovo farmaco tratta gli attacchi di cefalea a grappolo andando a colpire una proteina associata al signaling del dolore chiamata peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP). Si tratta di una nuova classe di farmaci per il trattamento dell’emicrania, sulla quale stanno lavorando anche Amgen, Teva e Allergan. Teva, per esempio, ha avuto l’ok della FDA per il suo Ajovy la scorsa settimana.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health News)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*