Eli Lilly respinge l’assalto al brevetto di Alimta (pemetrexed)

6 ottobre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – La U. S. Patent Trial and Appeal Board ha respinto ieri le richieste avanzate da Neptune Generics e da altre aziende per il brevetto di Eli Lilly relativo ad Alimta (pemetrexed), un antitumorale utilizzato contro alcune forme di cancro del polmone e contro il mesotelioma. Alimta è il terzo farmaco più venduto di Eli Lilly e porta nelle casse dell’azienda americana 2,28 dei 21,22 miliardi totali guadagnati in un anno. Lilly ha dichiarato che perderà la copertura brevettuale nel 2021, in Giappone e nei paesi europei, e a maggio del 2022 negli Stati Uniti. Gli avvocati di Neptune non hanno ancora commentato la sentenza, mentre Michael Harrington, consigliere generale di Lilly, ha sottolineato la soddisfazione dell’azienda per la sentenza, che dimostra come “la ricerca scientifica ha giustificato la protezione brevettuale, confermata in ogni sfida affrontata fino ad oggi”. Rilasciato nel 2010, il cosiddetto brevetto del regime a base di vitamine – che è stato contestato – specifica il metodo di somministrazione di Alimta, che deve essere preceduta dal pretrattamento con acido folico e vitamina B12, per ridurre la tossicità del farmaco sul paziente.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*