Eisai e UCL: pronto candidato contro Alzheimer

11 Dicembre, 2018 nessun commento


Condividi:
Share

Sei anni dopo l’accordo tra Eisai e l’University College di Londra per scoprire nuovi trattamenti contro le malattie neurologiche, è pronto il primo candidato per gli studi di fase clinica.

Si tratta di un anticorpo monoclonale contro la Malattia di Alzheimer. Le due organizzazioni sono in procinto di rinnovare la partnership per altri cinque anni.

Nell’ambito dell’accordo iniziale, firmato nel 2012, i ricercatori Eisai e UCL hanno lavorato insieme per scoprire e sviluppare nuovi farmaci per malattie come l’Alzheimer, il Parkinson e altri disturbi correlati.

Per quello che riguarda la malattia di Alzheimer, il loro candidato anti-tau, E2814, è stato progettato per ritardare la progressione di questa malattia e di altre simili, tra le quali la paralisi sopranucleare progressiva, la degenerazione corticobasale e la malattia di Pick.

I due partner prevedono di iniziare le prove di fase 1 ancora nell’ambito dell’anno fiscale 2018 di Eisai, che termina il 31 marzo 2019.

E2814 è progettato per impedire che le strutture tau si diffondano in diverse aree del cervello, spiega Eisai in una nota.

“Combinando le conoscenze di UCL, che conduce una ricerca di livello mondiale sui disordini neurodegenerativi e costituisce il centro operativo del Dementia Research Institute del Regno Unito, con le conoscenze di Eisai, che possiede una ricca pipeline di trattamenti contro la demenza, per contribuire ad aiutare i pazienti che attendono di terapie curative il più presto possibile “, dice Teiji Kimura, responsabile dell’unità neurologica di Eisai.

E

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*