Diasorin sospende le nuove attività di sperimentazione con gli enti pubblici italiani

Condividi:
Share

Diasorin, in seguito all’indagine della Procura di Pavia per il caso dell’accordo sui test sierologici con il Policilinico San Matteo, ha deciso di “sospendere tutte le nuove attività di sperimentazione fino a che non saranno ristabilite le necessarie condizioni di certezza giuridica in materia”.

“DiaSorin – si legge nella nota -avendo appreso dell’inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Pavia, con la quale si ipotizzano anomalie procedimentali con riguardo all’accordo di validazione dei test anti SARS-CoV-2 stipulato con l’I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo di Pavia, pur ribadendo la correttezza e legittimità del proprio operato e ricordando che sulla questione si è di recente espresso il Consiglio di Stato con conferma, in sede cautelare, della validità dell’accordo medesimo, comunica la decisione di sospendere tutte le nuove attività di sperimentazione clinica con enti pubblici italiani sino a quando non saranno ristabilite le necessarie condizioni di certezza giuridica in materia”.

Notizie correlate

Lascia un commento